Salone del Mobile di Milano 2018 a Rho Fiera dal 17 al 22 aprile.

Sono ormai iniziati i preparativi per la 57° edizione del Salone del Mobile di Milano, il palcoscenico più ambito del mondo del design e dell’arredo che tornerà a calcare le scene dal 17 al 22 aprile con un carnet ricco di novità e appuntamenti per gli oltre 300.000 visitatori attesi provenienti da più di 165 Paesi.

Torna dal 17 al 22 aprile il Salone del Mobile di Milano. Un’edizione, la cinquantasettesima, che si preannuncia ricca di presenze e progetti nei suoi oltre 205.000 mq di superficie netta espositiva e con piu’ di 2.000 espositori, con un 22% di aziende estere.

Il Salone del Mobile Milano è da sempre considerata vetrina d’eccellenza della qualità, dell’innovazione e della creatività del settore dell’arredamento e appuntamento irrinunciabile per gli addetti ai lavori, ma non solo, attratti dall’ampia offerta merceologica e dal ricco carnet di appuntamenti e progetti.

“Il successo del Salone del Mobile risiede nell’instancabile rete industriale alla sua base: un sistema produttivo nato dall’incontro tra imprenditori di piccole e grandi aziende da un lato, designer e architetti dall’altro, che insieme lavorano per creare e mostrare l’eccellenza. Oggi, però, per vincere la sfida globale, dobbiamo fare ancora di più: dobbiamo puntare sull’innovazione e sulla qualità sostenibile, sulla capacità di fare sistema e cultura, sulla volontà di condividere informazioni e valorizzare le nuove generazioni” ha affermato Claudio Luti, Presidente del Salone del Mobile.

La 57a edizione della manifestazione varcherà i confini della Fiera e indagherà il rapporto tra la natura e l’abitare con una grande mostra-installazione.

Dal 17 al 29 aprile, in piazza del Duomo, davanti a Palazzo Reale, sorgerà un padiglione progettato e sviluppato insieme allo studio internazionale di design e innovazione Carlo Ratti Associati che offrirà spunti alla progettualità green negli spazi interni delle case.

Il Salone non è più una semplice fiera ma un’esperienza globale che unisce design, prodotto, impresa, qualità, innovazione, città e valore, e che rappresenta l’unicità di Milano.

Unicità che ogni anno riconferma Milano “una città che appare sempre più incredibile nelle sue trasformazioni”, per dirla con le parole pronunciate da Aldo Rossi negli anni Sessanta.

Il Salone Internazionale del Mobile va in scena insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico: Tradizione nel Futuro, che attinge ai valori di tradizione, artigianalità e maestria nell’arte di realizzare mobili e oggetti in stile classico; Design, prodotti espressione di funzionalità, innovazione e grande senso estetico; xLux, settore dedicato al lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea. Visualizza in Anteprima il MANIFESTO dell’ evento.

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento segui la nostra redazione anche su FacebookInstagram